Post

“Cala le mutandine”: il nuovo, vecchio Lenny Kravitz

strut«Non riesco a contenere il desiderio», «sono schiavo del tuo piacere», «hai ucciso il nostro amore», «mi hai manovrato come una pedina», «sai che mi ecciti», «cala le mutandine e dammi quel tesoro». Tempo tre canzoni e capisci dove Lenny Kravitz vuole andare a parare col nuovo album Strut. Niente viaggi spirituali e nemmeno storie di lotte razziali in un’America in bianco e nero, ma sesso e amore, che qui sono sinonimi di piacere e dolore. In una parola: desiderio. A 50 anni, Kravitz si ripresenta come rocker dalla carica sessuale debordante e dal cuore sensibile. Se lo può permettere: hai il talento e il fisico per farlo. Solo che questa storia comincia a essere consunta.

Leggi l’articolo integrale su Rockol

Advertisements

Categorie:Post

Tagged as: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...